Skip to content. | Skip to navigation

Personal tools

A chi ci rivolgiamo

A chi ci rivolgiamo | Le Soluzioni per il settore Pubblico e i Settori Regolamentati Alcuni clienti Focus Sistema Dinamico di Acquisizione Focus Aste online a prova di eccesso di ribasso | Focus Spending review l Focus Appalti Lavori Focus Adempimenti Legge 190/12 e Direttive AVCP | Per saperne di più

La spesa pubblica italiana è cresciuta costantemente, negli ultimi 10 anni, sfiorando gli 800 Miliardi di € .

La spesa per l’acquisto di beni e servizi, nel 2011 è stata di 135,6 Miliardi di euro, in costante crescita dal 2000 (fonte Rapporto Giarda, Elementi per una revisione della spesa pubblica, maggio 2012) 

 Spesa acquisto beni e servizi

Aumento della spesa per acquisto di beni e
servizi dal 2000 al 2011 (in Miliardi di euro)

Clicca qui per maggiori informazioniMore Icon

 

In questo panorama un ruolo importante è giocato dagli Enti sanitari Locali  che rappresentano il 54,5% dei consumi intermedi della PA locale, seguito dai Comuni 29% e dalle Regioni 8% (fonte Rapporto Giarda, Elementi per una revisione della spesa pubblica, maggio 2012)

 

Spesa per consumi intermedi

Ripartizione della spesa per consumi intermedi delle Amministrazioni locali (valori percentuali) del 2011

Clicca qui per maggiori informazioniMore Icon

 

Gli obiettivi di efficienza, controllo e monitoraggio della spesa sono dunque ormai imprescindibili per il Settore Pubblico e per i Settori Regolamentati, come confermano i programmi di spending review governativi sfociati nel Decreto Legge 95 del 6 luglio 2012 contenente "Disposizioni urgenti per la riduzione della spesa pubblica a servizi invariati" convertito in L. n. 135/2012.

Questo spiega la crescente attenzione del settore  per le opportunità offerte dalle soluzioni telematiche per la gestione dei processi di approvvigionamento, ormai ampiamente consolidate e promosse anche dalle normative di riferimento.

 Queste soluzioni possono infatti dare un significativo contributo ai processi di appalto pubblici in termini di:

  • Crescita della trasparenza e tracciabilità dei processi di acquisto
  • Riduzione dei tempi per la aggiudicazione degli appalti
  • Riduzione dei costi amministrativi
  • Abbattimento del consumo di carta (dematerializzazione)
  • Significativo risparmio  sui costi di acquisto
  • Snellimento dell’interazione con i fornitori, in un contesto di reali pari opportunità
  • Crescita della visibilità e del controllo sulla spesa
  • Gestione strutturata dei contratti

 

 

Da oltre dieci anni la nostra piattaforma tecnologica – disponibile anche in modalità Cloud –Saas Software as a service, ovvero senza necessità di installazione -  risponde alle esigenza del settore pubblico con funzionalità che rispettano  quanto prescritto dalle  normative europee  (Direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE) per gli Appalti Pubblici e dalle rispettive normative nazionali, in piena sicurezza.

La soluzione si rivolge in particolare a:  

  • Enti locali e territoriali (comuni, regioni, province, comunità montane, strutture sanitarie)
  • Pubblica Amministrazione centrale
  • Aziende municipalizzate a partecipazione pubblica (ex municipalizzate, Aziende Speciali, aziende a capitale misto)
  • Centrali di Acquisto Regionali
  • Aziende sanitarie
  • Aziende private che, offrendo servizi di pubblica utilità, devono applicare pienamente le procedure della P.A.
  • Centri di Servizio Territoriali
  • Aggregazioni Sovracomunali

 


La nostra esperienza 

Solo nel Regno Unito oltre 100 organizzazioni pubbliche hanno scelto di gestire la propria spesa (per un volume totale pari ad oltre il 30% della spesa pubblica globale) attraverso la nostra soluzione: fra queste London 2012 che, come ampiamente riportato dalla stampa, sta gestendo gli oltre 10 Miliardi di spesa per gli appalti delle Olimpiadi esclusivamente per via telematica.

 Altrettanto significativa l’esperienza del Governo Messicano che, attraverso Compranet, sta utilizzando in maniera estensiva la nostra tecnologia per gli acquisti, con l’obiettivo di raggiungere in 3 anni il 70% della spesa gestita per via telematica come dichiarato dal Presidente Calderon (fonte “Milenio” maggio 2010).

 Numerosi altri "casi di successo" a livello nazionale ed internazionale confermano che le soluzioni tecnologiche per l'efficientamento della spesa pubblica sono oggi un supporto irrinunciabile per le organizzazioni che  desiderano dare ai propri "clienti" (il sistema paese) un segnale di rinnovamento nella gestione della "cosa pubblica",  orientato a criteri di trasparenza, efficienza e controllo di costi.

 

 

A chi ci rivolgiamo | Le Soluzioni per il settore Pubblico e i Settori Regolamentati Alcuni clienti Focus Sistema Dinamico di Acquisizione Focus Aste online a prova di eccesso di ribasso | Focus Spending Review l Focus Appalti Lavori  l Per saperne di più

Focus

Scadenze Adempimenti L.190/12 e Direttive AVCP: gli obblighi in vigore dal 31 gennaio 2014.

Video-Scandenze-L.190-Direttive-AvcpGuarda il video di approfondimento >>

Spending Review

Spending Review Razionalizzazione costi approvvigionamento PA

"Spending Review: scenari, testimonianze e proposte sulla razionalizzazione dei costi di approvvigionamento della PA"

Clicca qui per richiedere gratuitamente la pubblicazione >>

Sicurezza nelle gare online

ICT4Executive logo
Ecco come BravoSolution, che da oltre 12 anni fornisce alle aziende piattaforme e soluzioni per il Procurement, garantisce ai clienti tracciabilità e inalterabilità dei Gabriele Delconti Chief Technology Officerdati gestiti per via telematica. Un'esigenza ribadita qualche mese fa da una sentenza del Tar della Lombardia

Ne parliamo con Gabriele Delconti, CTO BravoSolution
ICT4 Executive Dicembre 2012 >> 

FOCUS

In Italia la diffusione delle metodologie di acquisto online nel settore pubblico appare ancora modesta. Allo stesso tempo i presupposti per la digitalizzazione massiva  dei processi di procurement ci sono, sia sul fronte normativo sia tecnologico...qual'è il tassello mancante?

Ezio Melzi Direttore Generale BravoSolutionLeggi l'opinione di Ezio Melzi, Direttore Generale BravoSolution, su "Corriere Comunicazioni" 17 dicembre 2012 >>

 

-------------------------------

 

Logo Cerismas

BravoSolution e' associato
Ce.Ri.S.Ma.S. -
Centro di Ricerche e Studi
in Management Sanitario

“Un grosso vantaggio per cui abbiamo scelto BravoSolution è la tracciabilità di tutto il processo, ottenibile grazie alla piattaforma. L’azienda ha infatti visibilità in ogni momento sullo ‘stato dell’arte’ di un determinato processo di richiesta d’offerta, sulla partecipazione dei fornitori potenziali, sui documenti caricati, su tutti i chiarimenti tecnici richiesti e via via forniti ai partecipanti”.

Fabrizio Dutto

Manager Acquisti Edili

Ferrero